Sanixair: l’aria sana nasce dalla tecnologia in grado di riprodurre la natura

Sanixair: l’aria sana nasce dalla tecnologia in grado di riprodurre la natura 23 set

I principali strumenti di sostegno all’innovazione tecnologica premiano la startup milanese.

Settembre 2020 – Sanixair, la prima azienda italiana ad aver progettato e realizzato un sistema completamente ingegnerizzato di sanificazione ambientale in continuo, è tra le prime tre aziende ad aver ottenuto i finanziamenti del Bando Straordinario Emergenza COVID-19 di ARTES 4.0 per progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale che prevedono l’utilizzo di tecnologie avanzate in risposta alla pandemia. Polo di innovazione ad alta specializzazione nell’ambito delle aree della robotica avanzata e delle tecnologie digitali abilitanti definite dal Piano Nazionale Industria 4.0, ARTES aveva lanciato il bando a marzo in piena emergenza sanitaria.
Obiettivo principale: “Favorire le ricadute sul territorio in termini di impatto sociale, economico, ambientale, sul lavoro e sulla competitività del sistema produttivo italiano, aumentando il contenuto tecnico-scientifico di prodotti, processi e/o servizi”.

“È un riconoscimento importante, che ci invoglia a continuare sulla strada che abbiamo deciso di intraprendere quando a metà del 2019, con altri professionisti di lunga esperienza provenienti da settori altamente tecnologici e guardando a quanto già stava accadendo oltreoceano – spiega Tiziano Rossi, co-founder e marketing manager di Sanixair – abbiamo deciso di creare una società per dedicarci a cercare e trovare un sistema in grado di risolvere una necessità globale che, inaspettatamente, si è poi verificata a meno di un anno di distanza: garantire aria microbiologicamente sicura nei luoghi chiusi, con un livello costante di qualità, controllabile a distanza da piattaforma IoT.”

Grazie a questa intuizione, la startup italiana si è trovata ad essere pronta sul mercato con una soluzione rivoluzionaria proprio nel momento in cui la qualità dell’aria che respiriamo è diventata una questione di attualità quotidiana. Ci è riuscita grazie alla volontà di innovare un settore. “La nostra identità aziendale – continua Rossi - si fonda sulla certezza che l’innovazione sia una leva irrinunciabile di sviluppo, perché consente la realizzazione di soluzioni che possono concretamente migliorare la qualità di vita delle persone, anticipando anche le emergenze che si possono verificare, come quella che stiamo tuttora vivendo”.

E proprio a settembre, Sanixair entra a far parte ufficialmente anche dell'hub dell’innovazione di Crédit Agricole nel centro di Milano: la società che ha sviluppato un sistema 4.0 di sanificazione ambientale in continuo e a bassissimo impatto ambientale basato sulla fotocatalisi, avrà una sede anche all’interno di Le Village by CA Milano, ecosistema interamente dedicato all'innovazione ideato dal gruppo bancario internazionale. Non si tratta solo di un luogo fisico, ma di un ambiente e di una rete, pensati per favorire lo scambio e la crescita tra start up già avviate e aziende a forte tasso di innovazione, con l’obiettivo di accelerare lo sviluppo sul territorio.

La strada verso l’eccellenza tecnologica di Sanixair continuerà nell’immediato futuro anche con il supporto di Invitalia, in particolare con l’incentivo di Smart&Start Italia, che sostiene la nascita e la crescita delle startup innovative, e con le misure del “Voucher 3i – Investire in Innovazione” che finanzia l'acquisto di servizi di consulenza per la brevettazione.

Nata con un focus B2B, l’azienda di Milano ha vissuto un’immediata crescita che l’ha portata ad accelerare ulteriormente in ricerca e sviluppo per immettere sul mercato le proposte B2C pensate per garantire aria salubre anche negli ambienti privati.

 

Cerca articoli

Richiedi Informazioni